Esistono altre precauzioni o avvertenze per questo farmaco?

Prima di iniziare a usare un farmaco, assicurati di informare il tuo medico di eventuali condizioni mediche o allergie che potresti avere, eventuali farmaci che stai assumendo, se sei incinta o allattamento e qualsiasi altro fatto significativo sulla tua salute. Questi fattori possono influenzare il modo in cui dovresti usare questo farmaco.

Gravidanza ectopica:  c’è una maggiore possibilità di  gravidanza ectopica  (cioè, il bambino si sviluppa in una delle tube di Falloppio invece che nell’utero) nelle donne che concepiscono dopo la terapia con clomifene. È importante sottoporsi a un’ecografia precoce per garantire che il bambino si sviluppi all’interno dell’utero.

Seguire le istruzioni:  è estremamente importante comprendere il trattamento e seguire attentamente le istruzioni. Assicurati di chiedere al tuo medico tutte le domande che potresti avere.

Nascite multiple: il  clomifene può far maturare più follicoli e rilasciare più di un uovo in un ciclo. Ciò a sua volta aumenta la possibilità di nascite multiple. L’incidenza di gravidanze multiple (inclusi gemelli, terzine, quadruple e quintine) può essere fino a 10 volte maggiore quando il concepimento si verifica durante un ciclo in cui viene assunta la terapia con clomifene.

Cisti ovariche:  con la terapia con clomifene esiste la possibilità che si formi una cisti ovarica. Le donne dovrebbero informare il proprio medico di qualsiasi dolore addominale o pelvico, aumento di peso, disagio o gonfiore dopo l’assunzione di clomifene.

Allargamento ovarico e sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS):  queste condizioni possono verificarsi con la terapia con clomifene. I primi segnali di allarme comprendono dolore addominale o pelvico, gonfiore, nausea, vomito, diarrea e aumento di peso. Avvisare immediatamente il medico se uno qualsiasi di questi sintomi si verifica dopo l’assunzione di clomifene.

Le donne con  sindrome da iperstimolazione ovarica  (OHSS) possono anche avere difficoltà a respirare e passare quantità ridotte di urina. Il medico condurrà esami pelvici regolari tra 2 e 3 settimane dopo l’inizio di ogni ciclo di terapia.

Cambiamenti  della vista : l’ offuscamento della vista o altri problemi di vista (come immagini residue, macchie, lampi, visione doppia o sensibilità alla luce) possono occasionalmente verificarsi durante l’assunzione di clomifene o subito dopo il termine della terapia. Questi tipi di problemi alla vista possono rendere più pericoloso guidare o utilizzare macchinari, in particolare in condizioni in cui la luce varia. Se si verificano tali effetti, interrompere l’assunzione del farmaco e contattare il medico.

Gravidanza: il  clomifene non deve essere assunto durante la gravidanza.

Allattamento:  non è noto se il clomifene passi nel latte materno. Se sei una madre che allatta e stai assumendo questo farmaco, potrebbe influire sul tuo bambino. Il clomifene può anche ridurre la quantità di latte prodotto dalle madri che allattano. Parli con il medico se deve continuare ad allattare.

Bambini:  questo farmaco è destinato all’uso da parte di donne in età fertile e, pertanto, la sicurezza e l’efficacia di questo farmaco non sono state stabilite per i bambini.

Anziani:  questo farmaco è destinato all’uso da parte di donne in età fertile e, pertanto, la sicurezza e l’efficacia di questo farmaco non sono state stabilite per gli anziani.

Quali altri farmaci potrebbero interagire con questo farmaco?

Informi il medico o il medico prescrittore di tutti i farmaci da prescrizione, da banco (non soggetti a prescrizione) e a base di erbe che sta assumendo.  Parla anche di eventuali integratori che prendi. Poiché la caffeina, l’alcol, la nicotina delle sigarette o le droghe da strada possono influenzare l’azione di molti farmaci, dovresti informare il tuo medico se li usi. A seconda delle circostanze specifiche, il medico potrebbe volere che:

  • smetti di prendere uno dei farmaci,
  • cambiare uno dei farmaci con un altro,
  • cambiare il modo in cui stai prendendo uno o entrambi i farmaci, o
  • lascia tutto com’è.
Categorie: Uncategorized