L’assunzione di Clomid (clomifene citrato) può essere un passo importante nel viaggio verso la genitorialità presso la nostra clinica per la fertilità del Tennessee . Questo farmaco è il farmaco per la fertilità orale più comune utilizzato per l’induzione dell’ovulazione. Se usato sotto la supervisione del medico, può aiutare una donna a ovulare e realizzare il sogno di tenere il suo neonato tra le braccia.

Per concepire, una donna deve ovulare. In un tipico ciclo mestruale, l’ovulazione è preceduta da una catena di eventi che coinvolgono diversi ormoni. Quando una donna ha bisogno di assistenza medica per ovulare, assume questo farmaco per influenzare gli ormoni, tra cui GnRH (ormone di rilascio delle gonadotropine), FSH (ormone follicolo stimolante), LH (ormone luteinizzante) ed estradiolo. Ciò aumenta le probabilità che lei concepisca con rapporti a tempo o inseminazione intrauterina (IUI) .

Comprendere l’induzione dell’ovulazione con questo farmaco

Quando una donna non può ovulare o produrre uova completamente mature, l’induzione dell’ovulazione con Clomid può aumentare le sue possibilità di concepimento. Prima di iniziare questo trattamento, è importante comprendere i fatti di base su di esso.

  • Come funziona. Questo farmaco induce l’ovulazione in oltre il 50% delle donne che lo prendono, perché fa credere al corpo di avere meno estrogeni di quanto ne abbia. Ottiene ciò bloccando i recettori degli estrogeni, con conseguente aumento della produzione di FSH, stimolazione dei follicoli e ovulazione migliorate.
  • Dosaggio. La donna prende questa pillola una volta al giorno per cinque giorni, di solito a partire dal terzo giorno del ciclo mestruale. L’ovulazione avviene normalmente da cinque a nove giorni dopo l’ultima dose.
  • Monitoraggio. Il nostro team eseguirà un’ecografia prima di iniziare il trattamento e ancora da cinque a sette giorni dopo l’ultima dose per valutare la risposta della donna.
  • Possibilità di multipli. È importante che i pazienti sappiano che questo farmaco offre a una donna il 10% di possibilità di avere due gemelli. Tuttavia, terzine o multipli di ordine superiore si verificano meno dell’1% delle volte.
  • Percentuali di successo. Uno studio ha rilevato che il 73% delle donne che assumevano Clomid ha ovulato e il 29% ha partorito. Tuttavia, il successo di questo farmaco è in gran parte determinato dall’età della donna , dalla qualità dei suoi ovuli e da condizioni come la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) .

La nostra clinica per la fertilità del Tennessee lavora con ogni paziente per creare un piano di trattamento personalizzato che offra loro le migliori possibilità di portare a casa un bambino sano.

Possibili effetti collaterali di Clomid

Sebbene spesso lieve, questo farmaco può causare alcuni effetti collaterali, tra cui vampate di calore, tensione mammaria, sbalzi d’umore e nausea. Per fortuna, questi effetti collaterali diminuiscono dopo che la donna smette di prendere il farmaco.

L’induzione dell’ovulazione con questo farmaco è un’opzione entusiasmante per i pazienti pronti a iniziare la loro famiglia. La nostra clinica per la fertilità del Tennessee è qui per aiutarti ad andare avanti con questo prossimo passo che cambia la vita. Contattaci per maggiori informazioni sui nostri servizi di fertilità.

Categorie: Uncategorized